back5.jpg
back2.jpg

Wine producer since 1890
in the hills of Castilenti
.

Unaltered naturalness and passion.
A technological and noble reality.

Unaltered naturalness and passion.
A technological and noble reality.

Articles tagged with: abruzzo

Olio Monocultivar di Itrana, le Gocce di San Lorenzo

  Thursday, 11 February 2016. Post in Il Blog di San Lorenzo Vini

Citato già da Virgilio nell'Eneide, la cultivar di Itrana è un'eccellenza sulla quale l'Azienda Agricola San Lorenzo ha scelto di puntare molti anni fa. Olio dal sapore delicato ed intenso, sposa al meglio i piatti più genuini della cucina tradizionale.

Sono trascorsi più di 15 anni da quando si decise di rinfoltire l'uliveto dell'azienda agricola San Lorenzo con piante di Ulivo Itrana. Questa decisione per i tempi “azzardata”, era frutto della visione delle famiglie Barbone e Galasso, che coadiuvate dall'aiuto sapiente del loro agronomo,  decisero di sperimentare questa cultivar sulle colline abruzzesi. 

Con la generosa estate 2015, che ha regalato alle vigne e agli ulivi condizioni climatiche eccellenti,  si è giunti, finalmente, ad una produzione di olio extravergine di oliva Monocultivar di Itrana, che è attualmente disponibile nei nostri punti vendita e sullo shopping on-line in bottiglie da 0,5 lt “Gocce di Stelle, Olio Extravergine di Oliva Monocultivar Itrana”.

L'olio di Itrana all'olfatto si distingue immediatamente per il profumo dell'oliva verde e riscaldandolo col palmo della mano, si avverte il pomodoro come frutto e come foglia, l'erbaceo e il carciofo. Al gusto è viscoso, poco piccante e leggermente amaro con un retrogusto di carciofo e tantino di mandorla. Olio equilibrato, delicato, piacevole, fruttato quasi intenso. È particolarmente adatto ad essere gustato su pietanze dai sapori delicati, in particolar modo su pesce, crostacei, verdure e formaggi freschissimi.

Citato già da Virgilio nell'Eneide, la cultivar di Itrana è un pilastro della più antica tradizione gastronomica del centro Italia, che l'Azienda San Lorenzo ha selezionato per i suoi palati migliori.

San Lorenzo Vini a "Meet in Cucina 2016"

  Friday, 15 January 2016. Post in Il Blog di San Lorenzo Vini

Siamo alla vigilia della seconda edizione di “Meet in Cucina”, l'evento di massimo lustro per la cucina tradizionale regionale, che apre i battenti il prossimo 18 gennaio 2016 presso il Centro Espositivo della Camera di Commercio di Chieti. Qui si incontreranno 7 tra gli Chef abruzzesi più premiati e celebrati che, oltre a proporre piatti tipici della nostra cultura gastronomica, ospiteranno lo Chef Stellato Massimo Bottura dell'Osteria Francescana di Modena, al secondo posto nel The World's 50 Best Restaurants, per un confronto sulla nostra gastronomia tradizionale e le prospettive future.

Il forum, che  vedrà momenti di discussione dedicati a lieviti, panificazione con grani antichi, cucina tradizionale a km 0, affumicatura ed esaltazione del crudo, vede come relatori  Niko Romito, assieme con la famiglia Tinari e la famiglia Spadone, Matteo Iannaccone, Nadia Moscardi, Christian di Tillio e Nicola Fossaceca. Le premesse sono quelle giuste per parlare di territorio e  cucina di qualità, per questo l'evento registra già boom di presenze tra gli addetti ai lavori.

L'Azienda Agricola San Lorenzo sarà presente nell'area espositiva dedicata ai vini, per legare ancora una volta, se ce ne fosse ulteriore bisogno, il vino abruzzese ai sapori tipici della regione. I nobili rossi e i profumati bianchi faranno da accompagnamento naturale a sapori e colori che raccontano la storia autentica di un popolo di antiche origini. L'Abruzzo vanta in tale ambito prodotti di eccellenza, citiamo per San Lorenzo Vini le due DOCG Colline Teramane Montepulciano d'Abruzzo,  Escol ed Oinos che hanno ricevuto, solo nel 2015, numerosissimi riconoscimenti nazionali ed internazionali. 

“Il vino nell'esperienza culinaria ha un valore essenziale. È la cornice che esalta il quadro” commenta Gianluca Galasso (A.D. di San Lorenzo Vini), ed aggiunge “credo che sia proprio da qui che la nostra regione dovrebbe ripartire: cucina tradizionale di qualità ed eccellenze vitivinicole, per dare al territorio una forte connotazione identitaria”.

Si accendono i riflettori su “Meet in cucina”,  che con spunti interessanti parlerà dell'Abruzzo in  un ambito in cui  certamente può raggiungere  un altissimo livello: quello enogastronomico. Appuntamento per tutta la giornata di lunedì 18 gennaio 2016 dalle 9,30 alle 18,30 al Centro Espositivo della Camera di Commercio di Chieti, lì si incontreranno con i più grandi maestri,  la cucina tradizionale, il buon vino e il futuro.

<<  1 [2